Obrigada, Portugal.

Il Portogallo è uno di quei paesi dai quali torni ..”insoddisfatta”! Insoddisfatta perchè non ti basta mai, ne vorresti di più, vorresti godertelo ancora e ancora! E più ne scopri, più ne vorresti viverne! Un paese affascinante , nei suoi scorci, anche quelli più abbandonati; nei suoi azulejos; nelle sue chiese e nei suoi chiostri;  nel sorriso delle persone, nella lentezza della loro vita; nella varietà dei sapori a tavola; nella tranquillità che un’Atlantico incazzato riesce a trasmetterti; e sia, anche nella saudade che ti pervade quando si riparte dopo un viaggio del genere! Il nostro viaggio è partito da Lisbona, una città che non ha bisogno di presentazioni! Una città da gustarsi lentamente, magari al sapore di pasteis de nata! Il suo quartiere più caratteristico, l’Alfama,  trasuda Fado; La Torre di Belem, il Monastero dos Jeronimos , la vista panoramica dall’elevador de Santa Justa o dal Cristo Rei!  Il viaggio in Portogallo prosegue con Sintra e Cabo da Roca. Sintra, un borgo ad appena 30km da Lisbona, con un centro storico delizioso e romantico, il suo Palazzo Reale ed il Palazzo de Pena. Si prosegue per Cabo da Roca, il punto più occidentale d’Europa, “qui ..dove la terra finisce e il mare comincia…”Forse uno dei punti che più mi ha emozionata! Il vento scompiglia i capelli, ti spinge in avanti! Arrivo fino al ciglio e guardo giù: una scogliera altissima a picco sul mare, su un Atlantico bellissimo, luminoso, incazzato! Davanti c’è solo mare e luce, un sole che sta per tramontare e l’orizzonte impossibile da definire. Cammino un po’ e mi siedo su uno scoglio, mi godo quella pace per non so quanto tempo, vorrei non finisse mai! Ma si prosegue, Show must go on dicono!

Tante sono state le cittadine più o meno grandi visitate in questa settimana: Óbidos con le sue strette vie acciottolate; Nazarè con la sua ampia spiaggia di sabbie dorate e le onde più alte del Mondo; Coimbra, una interessante città universitaria Patrimonio dell’Unesco grazie alla sua Biblioteca Joanina, una delle più belle e decorate di Europa; Guimarães, cittadina nota come il luogo della nascita del Portogallo; o ancora Aveiro, la “Venezia” portoghese, con i suoi   coloratissimi “moliceiros” barche tradizionali dalla forma affusolata originariamente usate per la raccolta delle alghe, oggi utilizzate per emozionanti crociere fluviali. Si prosegue verso Porto, la tappa finale del nostro viaggio! Partiamo dalla Ribeira ,  il suo quartiere più antico ed affascinante! Emozionante camminare tra le casette colorate, ammirando le barche che attraccano sul Douro; attraversate il Ponte Dom Luís per ammirare un panorama Mozzafiato e raggiungere Vila Nova de Gaia, che ospita cantine produttrici dell’omonimo vino e perché, godete di una degustazione!  Descrivere un viaggio in Portogallo è impossibile, perché un viaggio in Portogallo è come vivere tanti viaggi in una sola volta! Ti resta addosso quella “saudade” e quella necessità di godere ancora e ancora di questo paese! Obrigada Portugal!!!

Please follow and like us:
error